Benvenuti Home Società Corsi di avviamento Calendario 2014 Galleria Contatti/Links Archivio aurora 2014
info@aurorafano.com
A.S.D. GINNASTICA  AURORA Fano Pesaro Ginnastica ritmica
Aurora Fano Ginnastica Ritmica | 
News precedenti in: Archivio
Altre foto e notizie su
25 anni per Aurora Fano
L’ARABA FENICE
Si narra che presso gli antichi Egizi, vivesse un uccello mitologico consacrato al Dio RA, chiamato Araba Fenice, o Bennu, dalle caratteristiche particolari: esso viveva ben 500 anni apportando periodi di splendore e prosperita’, dopodiché moriva per poi risorgere dalle proprie ceneri più vigoroso e splendente che mai! Simbolo dell’evoluzione dei tempi, la leggenda dell’Araba Fenice e’ giunta fino a noi ed oggi rappresenta la voglia di rinascita dopo un periodo buio. Cosa c’entra l’Araba Fenice con l’Aurora Fano? C’entra, c’entra! Solo due anni fa la Società militava nel campionato Italiano di serie A1, l’anno successivo è retrocessa in A2 e quest’anno in serie B! Senza recriminare niente, sono ormai finiti i tempi di Laura Zacchilli, Inga Tavdishvili, Margherita Bertozzi e Vanessa Arbore, solo per nominare le protagoniste del decimo titolo italiano di seria A1 dell’Aurora Fano, la mitica “Stella” di cui solo questa Società in Italia può fregiarsi. Ma sono finiti anche i tempi di Martina Alicata Terranova e Valeria Schiavi, mentre Camilla Bini lotta con le unghie e con i denti contro l’infortunio che la tiene lontana dalla Nazionale! Tutte ginnaste al top di quel mondo dove non girano soldi ma solo gloria e affetto dei fans! Certo, le nuove giovanissime leve hanno portato a casa qualche titolo italiano a squadra, qualche titolo italiano individuale, ma sono ancora piccole di età, non hanno la necessaria esperienza per poter calcare pedane di seria A, dove oltre la grinta, occorre consapevolezza delle proprie capacità e tanta maturità. Ed è quindi tempo che l’Araba Fenice costruisca il suo nido pieno delle più pregiate piante balsamiche, incenso e resine profumate, per poter porre fine al periodo buio e risorgere dalle proprie ceneri ed iniziare così un nuovo e lungo periodo di prosperità!                                   Post fata resurgo ("dopo la morte torno ad alzarmi")  Ma chi, oggi, nel terzo millennio dell’umanità potrebbe mai definirsi un’Araba Fenice?  Chi potrebbe mai risorgere dalle proprie ceneri?
NOI CREDIAMO IN UNA SOLA PERSONA:                    PAOLA PORFIRI
Novella Bennu, o Garuda, o Phoinix, o Feng,  non dobbiamo mai scordarci che sono ben sette anni consecutivi, fin dal 2009, che con grande lungimiranza, e non senza ostacoli, Paola Porfiri è riuscita a portare a Pesaro una delle tappe internazionali della Coppa del Mondo FIG di ginnastica ritmica! E ogni anno, uno dopo l’altro, il numero delle delegazioni e dei Paesi partecipanti aumenta sempre di più! Una media di almeno 40 Nazioni ad edizione! Ma avete idea di quante ore di volo ci vogliono dall’Australia all’Italia? E avete idea di cosa può significare “ginnastica ritmica” alle isole Capo Verde? Eppure vengono tutti qui, a Pesaro, e grazie alla collaudata collaborazione con il Dott. Filippo Colombo ed il suo preziosissimo staff, gareggiano sulle pedane dell’Adriatic Arena, dove si susseguono Campionesse Olimpiche, Mondiali, Europee, per farci ammirare il non plus ultra, il Gotha della Ginnastica Ritmica! E che dire di quanto la Coppa del Mondo di Pesaro abbia circondato in uno stretto abbraccio virtuale la nostra Squadra Nazionale della stimatissima Emanuela Maccarani? Ormai l’appuntamento è fissato, e inderogabile! Ma vogliamo parlare anche delle ben 9 ore di diretta televisiva di Rai Sport, nel pomeriggio del sabato, e della domenica, con collegamenti alle principali trasmissioni sportive, e fior di commentatori quali Andrea Fusco e Isabella Zunino Reggio? Gli addetti ai lavori, o i vecchi appassionati di questo sport, ricordano perfettamente quelle poche mezzore di tempo in replica relegate nel cuore della notte per poter vedere qualcosa di ritmica!
Ed infine, guardate queste foto:                                                                                 Sono gli spalti dell’Adriatic Arena gremiti di pubblico in ogni ordine di posti durante una World Cup! Pensate che tutta questa gente dorma sotto i ponti o mangi panini? No, questa gente riempie alberghi e ristoranti da Pesaro fino a Gabicce, in un periodo desolatamente vuoto – marzo aprile - per il turismo della costa Adriatica: “Turismo e Sport”, un termine coniato dalle Istituzioni locali dopo aver saggiato, vagliato e alla fine fatto proprio lo slogan. Ma pensate che alla nostra Araba Fenice /Paola Porfiri, qualcuno abbia riconosciuto dei meriti? Tutt’altro! Anzi, chi scrive ha partecipato personalmente in sua compagnia, negli anni, ad incontri con le Istituzioni Locali, e piccoli bastoncelli fra le ruote, messi lì più o meno velatamente per farti inciampare e favorire realtà del luogo non sono mancati! Tante belle parole nelle Conferenze Stampa di presentazione della Coppa del Mondo FIG e poi ognuno a casa sua a coltivare il proprio orticello, quello che porta voti e potere e poltrone! Perché si sa, Paola Porfiri vota a Fano, non a Pesaro! E allora forza Paola! Sii la nostra Araba Fenice e dimostra al mondo che si va avanti solo con la collaborazione e mai con la guerra!
Mpr: vietato riprodurne i contenuti
Home